Visioni Riflessioni Passioni

Si intitola Cinema, sorrisi e canzoni – Il film musicale italiano degli anni Sessanta (Rubettino, 18 euro) il nuovo saggio di Claudio Bisoni, docente DAMS e studioso di cinema popolare

Il limite dello sguardo

Si intitola così il nuovo, potente volume di Michele Guerra (Raffaello Cortina Editore, 16 euro). Di che cosa si tratta? Questa parte la facciamo spiegare all’editore e al saggista: “Che

LA SEQUENZA DEI GRAFFITI IN “BRIAN DI NAZARETH”

Comincia oggi una nuova rubrica (o categoria, più correttamente) del mio blog, ovvero l’analisi di singole sequenze di film (vecchi e nuovi, importanti o minori, di ogni parte del mondo)

Tornando alla “Cosa”

Cominciamo dal titolo di questo saggio (che riprendo da una vecchia pubblicazione oggi praticamente scomparsa, La superficie e l’abisso. Percorsi culturali politici nel cinema americano degli anni Ottanta, a cura

IL MOMENTO IRRAPPRESENTABILE IN “CONTAGION”

Nuova puntata dei recuperi di articoli del passato (questo pezzo proviene dal mensile “Duellanti”, oggi cessato): rileggendo le righe interpretative sulle metafore del virus e sull’irrappresentabilità del contagio, ho considerato

ESTETICA DELL’ASSENZA

Ovviamente viviamo un periodo pessimo. Inutile negarlo. Cinema chiusi, produzione bloccata, intere professioni congelate e in crisi (dai doppiatori agli uffici stampa), festival rimandati, mondo dell’audiovisivo in panne. Certo, qualche